Dame el vulvon

from by Felix Lalù

/

lyrics

Poruesi domandarte de sposarme
darme soldi farme en piazer s
e me portes ala TrentoMalè
o domandarte n'etto e mez de speck
Enveze m’acontenti de puèc
Dame el vulvòn

Poruèsi domandarte el numer de zelulare
o mosarte la vetura che giai
domandarte canti vagoni che fa to pare
si gias fecebook o skype
Enveze me acontenti de puèc
Dame el vulvòn

TRADUZIONE DAL NONESO
Potrei chiederti di sposarmi darmi soldi, farmi un favore se mi porti alla Trento-Malè o chiederti un etto e mezzo di speck Invece mi accontento di poco Dammi il vulvone Potrei chiederti il numero di cellulare o mostrarti la mia macchina chiederti quante mele produce tuo padre se hai facebook o skype Invece mi accontento di poco Dammi il vulvone

credits

from E' cosa buona e giusta, released October 15, 2011
Parole e Musica: Felix Lalù
in ordine di apparizione >Claudio Pilloni voci >Felix Lalù kaossilator chitarra acustica voci >Iacopo Candela voci kazù

license

tags

about

Felix Lalù Trento, Italy

Felix Lalù nasce e cresce in mezzo ai veleni delle mele della Val Di Non. Scende dalle montagne e a impararvi delle canzoni che vi ritroverete e a canticchiare il giorno dopo mentre fate le peggio cose. Un discreto cantastorie di storie deviate, una via di mezzo tra Paolo Conte e Metal Carter.
È disponibile per battesimi e feste di compleanno, ma solo se non tenete granché ai vostri figli.
... more

contact / help

Contact Felix Lalù

Streaming and
Download help

Report this track or account

If you like Felix Lalù, you may also like: